Villa Scheibler (la parte quattrocentesca)

Via Felice Orsini, 12
20157 Milano

Visualizza la mappa

Clicca sulla mappa per visualizzare
Villa Scheibler

Restauro e risanamento conservativo di Villa Scheibler

L’intervento ha avuto come oggetto il restauro e risanamento conservativo di Villa Scheibler, destinandola a funzioni culturali e sociali, e il recupero edilizio delle antiche scuderie ad essa connesse per adibirle a presidio di zona della Polizia Locale.
Villa Scheibler, oggi di proprietà del Comune di Milano, prende il nome dalla famiglia nobile del settecento ultima proprietaria. Fu costruita a partire dalla seconda metà del quattrocento ed ampliata nel settecento fino a raggiungere l’attuale configurazione, con corpo di fabbrica a “U”. La parte più antica, l’ala nord occidentale, presentava un forma a “L” a cui successivamente è stato aggiunto nella zona nord orientale un lungo e stretto corpo di fabbrica che termina con il volume dell’originaria chiesa SS. Vitale e Agricola. L’intervento includeva il consolidamento statico dell’intero edificio, il rifacimento di tutti gli impianti tecnologici, il recupero edilizio di tutti gli ambienti interni, e il restauro degli affreschi e pitturazioni murarie. L’ala nord ovest della villa presentava affreschi e decorazioni differenti attribuibili al quattrocento. Il portico d’ingresso sia internamente che esternamente a tutt’altezza presenta un affresco di grandi dimensioni con merlature e quadrature geometriche. Il restauro conservativo ha avuto come obiettivo quello di conservare le tracce di affreschi e decorazioni che sono emerse durante le operazioni di lettura stratigrafica delle pareti. Sono state inoltre valorizzate, non solo le tracce di affresco in parte visibili in facciata, ma anche decorazioni all’interno celate sotto strati di intonaci cementizio e contropareti.

Testo a cura di Cristiano Rosada