Duomo di Milano

Piazza del Duomo
20121 Milano

Visualizza la mappa

Per informazioni:
Tel. 02 72022656
fabbrica@duomomilano.it

www.duomomilano.it

Il restauro Absidale 1990/1995

La struttura absidale del duomo presentava qualche preoccupazione strutturale per una leggera continua se pur modesta spiombatura crescente verso Est. Inoltre le grandi falconature superiori erano spaccate nella zona di contatto con le catene, e tutta la superficie marmorea era particolarmente compromessa specie le parti più esposte quali sculture e ornati. Le sigillature avevano perso totalmente la loro funzione permettendo infiltrazioni d’acqua che danneggiavano la struttura dilavando parzialmente gli strati di calce di allettamento dei blocchi e corrodendo i ferri di collegamento degli stessi. I telai delle vetrate e gli irrigidimenti in ferro dei legamenti dei vetri erano fortemente corrosi e non più in grado di reggere gli antelli con sicurezza. La superficie del marmo degradata per effetto dello smog e delle azioni meccaniche dovute alle variazioni di temperature e agli effetti del gelo presentava parti fragili e decoese in fase di instabilità. La finestra centrale aveva subito, inoltre, gravi danneggiamenti durante la seconda guerra mondiale e i primi interventi di ripristino erano stati necessariamente effettuati in modo affrettato. Il primo intervento ha consolidato i due contrafforti con legature da quota capitello fino alla base interessando parzialmente  le due porzioni di muratura adiacenti, con barre metalliche iniettate con malte reoplastiche.

Testo a cura di Benigno Morlin Visconti