Cortile della "Ghiacciaia", Ca' Granda

Via Festa del Perdono, 7
20122 Milano

Visualizza la mappa

Per informazioni:
www.unimi.it

Restauro conservativo delle facciate

Il restauro del quattrocentesco Cortile “Ghiacciaia” dell’ex Ospedale Cà Granda, è stato un intervento sulle superfici dei lati nord-ovest e sud-ovest e degli elementi lapidei dei rimanenti due lati, caratterizzati da un evidente stato di degrado delle superfici, costituite soprattutto da elementi in cotto, lapidei e ad intonaco. Le operazioni eseguite sono statele seguenti: rimozione delle sporco incoerente di tutte le superfici a secco e con acqua deionizzata, rimozione delle efflorescenze saline del cotto con impacchi di polpa di cellulosa imbevuta di acqua deionizzata, trattamento biocida di tutte le superfici, consolidamento delle superfici in laterizio e pietra di Angera con silicato di etile, pulitura con soluzioni acquose di carbonato di ammonio e micro sabbiatura di precisione dei materiali lapidei, ove necessario, consolidamenti di scaglie ed elementi in cotto, rimozione delle malte dei giunti incoerenti e  rifacimento delle stilature, trattamento idrorepellente di protezione su tutte le superfici, rimozione e rifacimento degli intonaci delle volte e dei muretti, seppur di recente fattura deteriorati dalle infiltrazioni d’acqua. Le operazioni eseguite sono state essenzialmente una manutenzione o un restauro conservativo di un intervento di restauro ben più marcato quale fu quello eseguito da Liliana Grassi.

Testo a cura di Fabio Pigozzi

Vedi anche

Cà Granda, Università degli Studi di Milano >>

Cortile “Farmacia” >>

Cortili dello “Spedale dei poveri” >>

Cortile Richiniano >>

Le Facciate della Ca’ Granda >>