Complesso di Santa Maria delle Grazie

Piazza Santa Maria delle Grazie, 2 (Corso Magenta)
20123 Milano

Visualizza la mappa

Orari di apertura:
07.30-12.15 / 15.30-21.00;
07.00-12.00 / 15.00-19.00 (luglio, agosto)
Per informazioni:
Tel.  02 89421146

Interventi di restauro

Il complesso è la testimonianza della conflittuale evoluzione del pensiero umanistico e architettonico a Milano lungo il ‘400; infatti vede sia la presenza del pensiero architettonico solariano, ancora fortemente permeato dell’attaccamento alle influenze romanico-gotiche, sia della svolta bramantesca elaborata particolarmente nella nota soluzione dell’abside. Oggetto di importanti interventi di restauro monumentale sin dalla fine dell’ ‘800, con emblematiche soluzioni del Beltrami, il complesso, frutto comunque di stratificazioni storiche il cui studio è ancora da completare, e, ancora una volta, di manomissioni dovute ai danni bellici, conserva ancora leggibili le più importanti fasi della sua evoluzione storica. Gli ultimi interventi, per lo più di restauro conservativo, hanno quindi permesso di lavorare ancora una volta sulla conservazione dei materiali originali, ma anche di riscoprire originali soluzioni e finiture a volte sconosciute, come gli apparati decorativi della “piccola Sacrestia”.
Pur nell’ambito della logica complessiva dell’ intervento conservativo, si sono dovuti affrontare alcuni episodi di sostituzioni di parti degradate con attenti criteri di riproduzione. Inoltre alcuni interventi hanno posto in evidenza, proprio in considerazione degli importanti lavori di restauro eseguiti in passato, la necessità di lavorare tenendo in considerazione i criteri di conservazione di elementi originali adottando spesso principi legati al “restauro del restauro”.

Testo a cura di Libero Corrieri

Luoghi di intervento

Navata laterale sinistra >>

Piccola Sacrestia >>

Tribuna Bramantesca >>